cosmovisione andina
817
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-817,page-parent,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

Cosmovisione andina

La cosmovisione andina riunisce una saggezza ancestrale che arriva a noi tramite conoscenze, rituali, templi, storie e tecniche di guarigione e movimento del Kawsay, ossia l’energia vivente che anima tutti noi.

Durante uno dei viaggi di Monica in Perù © il fuoco sciamanico

È una filosofia di vita come una pratica integratrice che ci mostra il potere che c’è in noi e la capacità di riconoscere e relazionarci con un mondo di abbondanza e benessere.

Addentrarsi in una cosmovisione diversa dalla nostra, significa che non solo dobbiamo comprenderne la sua struttura ma anche imparare a pensare e percepire la realtà in una diversa forma.
Inoltre la cosmovisione Andina con i suoi concetti e specifici strumenti, ci aiuta a complementare ciò che già siamo.

Questa tradizione personalmente, mi ha aiutata a guarire ferite, a trovare risposte, mi ha soprattutto connessa con le mie radici, ed a vivere nel presente facendo luce sul potere che abbiamo di creare intenzioni armoniose.

Che cosa mi affascina di questa cultura?

Vi racconto un aneddoto che ci fa subito riflettere sul tipo di cultura. Se incontrate un Maestro andino e gli chiedete: “che cos’è la cosmo visione andina?” Beh, rimarrebbe in silenzio e vi guarderebbe attonito come per dirvi: “ma che domande mi fa questo!” Sì perché la loro cultura millenaria è completamente diversa dalla cultura occidentale europea riconducibile alla filosofia cartesiana del razionalismo: “cogito ergo sum”.

Vi spiego meglio.

Noi occidentali tendenzialmente poniamo in ordine di importanza:

  1. (Mente) Pensiero
  2. (Pancia) Azione
  3. (Cuore) Sentimento – eventualmente

Nella  tradizione andina, questo paradigma è completamente stravolto:

  1. (Cuore) Sentimento
  2. (Pancia) Azione
  3. (Mente) Pensiero

Al centro quindi c’è il cuore, il sentimento e poi agisco.

Di seguito alcune parole chiavi per identificare le peculiarità di questa cultura millenaria che mi hanno subito attratta:

  • Rispetto
  • Volontà
  • Diretta
  • Filosofia del fare, praticare
  • Profondità (il peso dell’energia della parola e del singolo gesto)
  • Strumenti pratici
  • Risultati concreti
  • Ti senti parte di un tutto (Tutto è vivo. Tutto è vivente)

Fai un primo passo verso questa tradizione scegliendo una tra le seguenti guarigioni:

Se senti una particolare affinità verso questa cultura e vuoi appronfondire il tema, ti potrebbe interessare:

fai il primo passo…