Il fuoco sciamanico | Chi sono
374
page,page-id-374,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-6.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3,vc_responsive
 
Untitled

Chi sono

Nata in Valle di Blenio nel 1971, con alle spalle una formazione di lingue e commercio, la vita mi porta poi ad intraprendere vari percorsi: mi diplomo inizialmente quale professional coach presso la 360 Coach Academy.

Ma questo è solo l’inizio del mio nuovo cammino, che mi porterà sempre più verso pratiche e guarigioni spirituali. Comincio così con i tre livelli del Reiki, per poi continuare con l’apprendimento del Sistema Corpo Specchio di Martin Brofman, per giungere al Theta Healing di Vianna Stibal.

 

Approdo poi allo Sciamanesimo, che dà una svolta radicale alla mia vita. E, da sempre amante dei viaggi, parto sola per un periodo di tre mesi in Guatemala nel 2014. Ed anche questa esperienza, oltre ad avermi fatto incontrare guide spirituali (sciamani) e curanderi (guaritori) Maya, ha dato un’altra prospettiva alla mia visione della vita.

Imparo nel frattempo anche alcune tecniche di massaggio per il benessere psico-fisico, tra le quali il massaggio andino. La mia ricerca prosegue poi nel 2015 con un seminario intensivo negli Stati Uniti con la sciamana e scrittrice Sandra Ingerman, per poi proseguire un mese in Messico, incontrando anche qui sciamani e curanderi ed imparando varie tecniche di “limpias”, ossia pulizie energetiche.

 

Concludo nel frattempo il percorso biennale di sciamanesimo presso la Fondazione degli Studi Sciamanici in Italia, condotto da Nello Ceccon. E mi diplomo anche presso la “Past Life school” di Antonio Valmaggia, concludendo un master di regressione alle vite precedenti. Ottengo anche la certificazione quale “leader yoga della risata”.

 

Nel 2016, inizia il primo di una lunga serie di viaggi che mi porteranno a conoscere il Perù, studiando a fondo la cultura andina, imparando anche la loro lingua, il “Quechua”, che ha origini antichissime ed è tuttora paralta nelle comunità indigene. Incontro durante il mio percorso vari “maestri e maestre”; vengo iniziata quale “mujer medicina” da Martina Mamami e quale “paqo e pampamisayoq” (sacerdotessa andina) da Don Juan e Ivan Nuñez Del Prado. Ho anche la fortuna di affiancare per vari mesi, Doña Alejandrina, Altomisayoq e curandera di Cuzco, così come i Pampamisayoq Don Ricardo Apaza e Tayta Modesto, quest’ultimo in particolare grande insegnante di vita.

 

Ma il viaggio più grande è stato il mio viaggio interiore, guarendo e sanando dentro di me ciò che ancora non mi permetteva di essere totalmente connessa con me stessa, con le mie radici profonde, con la mia vera Essenza.

 

Il mio intento è di trasmettere – con sedute individuali e seminari – attraverso le varie tecniche di guarigione ed i vari rituali appresi, il senso ed i valori che gli Andini ancora praticano, in sintonia con la Cosmovisione, valori che la cultura occidentale ha ormai perso, lasciandoci vuoti, indifferenti, spenti.

 

Perché per praticare la vera magia basta veramente poco: semplicemente, riconnettiamoci a Madre Terra!

Prendi un appuntamento